Sathia Ananda Yoga

ARGOMENTI LEZIONI


categoria: dispense 2018/2019

Energia Vitale - Lez.4 - Carattere e Magnetismo

ACCEDI
per scaricare




categoria: dispense 2018/2019

Energia Vitale - Lez.3 - Il corpo astrale

ACCEDI
per scaricare




categoria: dispense 2018/2019

Energia Vitale - Lez.2 - Volontà e Gioia

ACCEDI
per scaricare




categoria: dispense 2018/2019

Energia Vitale - Lez.1 - Sistema nervoso simpatico e parasimpatico

ACCEDI
per scaricare




categoria: dispense 2018/2019

Respiro - Lezione 8 - Kumbhaka, la chimica delle qualità

Le qualità sono gli oggetti della psiche:amore, felicità, rabbia, tristezza, gravità, senso di responsabilità etc.. Ogni qualità ha un 'sapore chimico' ben preciso che viene diffuso e percepito in tutto il corpo attraverso il sistema nervoso. Se altero la chimica del tuo corpo posso farti sperimentare le qualità che desidero. La mente è una macchina: le qualità non sono l'animo. L'animo è immutabile, non cambia con la chimica. Lo yogi comprende che tutta la chimica lo rende schiavo del ciclo felicità-infeicità, soddisfazione-insoddisfazione, agio-disagio. Per uscire da questa dipendanza, da questi due aspetti della chimica, uno yogi sa che c'è una sola soluzione: uscire dal ciclo, cercare il perfetto equilibrio. Poichè la mente è gestita completamente dal respiro, uno yogi usa il pranayama per cercare l'equilibrio della 'chimica delle qualità'. Esercitandosi nel pranayama lo yogi raggiunge il vero scopo di questa pratica: kevala kumbhaka, la sospensione spontanea e involontaria del respiro. L'equilibrio avviene quando in te cessa ogni bisogno di fare esperienza: quando tu non attrai e non respingi più nulla. Kevala kumbhaka è un dono: quando tu sei ricco e smetti di cercare la felicità fuori da te il respiro si ferma, tu non hai più necessità.

ACCEDI
per scaricare




categoria: dispense 2018/2019

Respiro - Lezione 7 - Rechaka, le tossine psicologiche

Esistono diverse definizioni di ricchezza: avere molti soldi, bellezza, cultura, intelligenza, simpatia, tempo, una famiglia unita ecc.. Ognuno cerca una forma di ricchezza. Tu vuoi essere ricco perchè credi che attraverso la ricchezza raggiungerai uno stato di equilibrio, di stabilità, di assenza di carenze, di pienezza. Questo stato che tu ricerchi ha un nome: felicità. Perchè tutti - ognuno a proprio modo - sono 'in marcia' verso la felicità? Tu cerchi la felicità perchè è il tuo vero volto, tu sei la felicità. In principio tu sapevi chi sei, poi hai voluto fare un gioco: hai fatto finta di dimenticarti di te, hai nascosto te stesso a te. Tu sei come il Sole che si nasconde dietro una coltre di nuvole ma, per quanto le nuvole sono dense, i raggi del Sole riescono sempre a penetrarle. Così, anche se ti sei dimenticato di te, tu vivi nel ricordo di te: tu compi ogni passo per tornare a casa, alla felicità. Le nuvole sono fatte di passato, di esperienze. Più fai esperienza e non rimuovi quell'esperienza più ti allontani da te. Non devi cercare la felicità, perchè tu lo sei già, devi solo dissipare le nuvole. Scopo di Rechaka - l'espirazione nel Pranayama - è l'espulsione delle 'tossine psicologiche', cioè delle esperienze che tu non vuoi lasciare andare.

ACCEDI
per scaricare




categoria: dispense 2018/2019

Respiro - Lezione 6 - Respiro Anuloma Viloma, Passato e Futuro

La coscienza - il senso di "io" - è la stessa in tutti gli esseri. La vita è una, non è separata: se elimini la mente ciò che resta è solo presenza, e questa presenza è una unica. La coscienza è paragonabile ad un mare infinito di Ananda, beatitudine. Nel mare infinito nasce un oggetto: una bottiglia. L'acqua nella bottiglia è la stessa acqua del mare ma ha dei limiti. La bottiglia corrisponde alla mente: la mente ti fa sentire separato e limita la coscienza. Poichè la mente limita la coscienza, lei limita Ananda, la felicità. La mente funziona grazie a tre elementi: coscienza, passato e futuro. Perchè la mente funzioni è necessario un primo elemento: un ricordo, una cella di memoria. Il pensiero non esiste nel presente: se elimini l'idea del passato la mente si ferma. La mente conosce due tipi macroscopici di malattia: la malattia e del passato e la malattia del futuro. Uno yogi, per rieducare la mente, impara a 'non toccare' il tempo: quando il passato e il futuro 'toccano' uno yogi, lui 'ritrae la mano'. Il respiro Anuloma Viloma rieduca la mente a restare nel presente, in centro.

ACCEDI
per scaricare




categoria: dispense 2018/2019

Respiro - lez.5 - Prana e respiro Ujjayi

"Uno yogi vuole con ardore rispondere alla domanda "chi sono io?". Ma uno yogi vuole una risposta reale: lui sa che ciò che è soggetto al cambiamento, che nasce e muore, non può essere reale e sicuro. L'unica cosa che non è mai cambiata è "io", il senso di esistere. Il tuo vero nome è "io", tutti gli altri nomi sono inventati. Quando dici "io" ti riferisci ad un senso ben preciso: è il sapere di te, lo stato d'essere, la coscienza, la vita, il prana. La coscienza ha solo tre qualità: sat cit ananda (essere, coscienza e beatitudine); lei sa di sè, poichè sa di sè conosce il mondo ed è una presenza eternamente beata. Il prana è la cosa più desiderata, ciò che tu vedi e cerchi negli altri è la vita, la coscienza, quel sapere di sè che sa anche di te, ti riconosce, ti vede. Il livello di vita in te può diminuire nel tempo a causa di "virus psichici". Quando sei pieno di vita tu non hai mai paure, non hai dubbi, non parli mai dei tuoi problemi e delle tue malattie, non ti lamenti se gli altri non ti amano, sei coraggioso, curioso, realizzi le opere con facilità. Quando hai poca vita, invece, sei pieno di preoccupazioni, di paure, di dubbi, parli sempre dei tuoi problemi e delle tue malattie, hai bisogno continuo di amicizie, non hai coraggio, non sei più curioso, realizzare le opere per te è difficilissimo.Il Pranayama serve ad innalazare il livello di prana, di vita in te, perchè più la vita è alta in te più tu sei vicino ad Ananda, la felicità."

ACCEDI
per scaricare




categoria: dispense 2018/2019

Respiro - Lezione 4 - Gli ioni piccoli positivi

"Non tutta l'aria ha la stessa qualità. Anche l'aria, come il cibo, può "scadere" e non essere più salutare. Devi imparare a respirare aria carica di ioni ossigeno piccoli negativi, e cioè aria viva, carica di elettricità. L'elettricità è la vita del corpo fisico, va da sè che quando respiri aria carica di ioni negativi ti senti immediatamente vitale, forte, leggero. L'aria ionizzata ha enormi effetti benefici sul corpo fisico e sul corpo psichico."

ACCEDI
per scaricare




categoria: dispense 2018/2019

Respiro - Lezione 3 - Il respiro clavicolare e il Tempo

"Quando impari ad educare il respiro tu ottieni il potere psichico di rallentare il tuo tempo interiore, il tempo della tua mente.Soprattutto in occidente, una delle malattie psichiche più diffuse è la fretta. Questa velocità che tu hai acquisito, ti fa dimenticare di te. Tu hai un bisogno di uscire dal tempo: più rallenti il tempo più tu entri in contatto con te, conosci bene le cose, entri nella profondità. Educare il respiro dà questo effetto. Per rendenre il respiro lungo devi stare con te, quindi tutto rallenta e tu arrivi a percepire tutto di te: ogni cellula, ogni tensione, ogni pensiero. Il respiro diviene come un microscopio. Più il tuo tempo interiore è veloce più tu non hai tempo di andare in profondità, tutto rimane superficiale, senza valore, tu precipiti nell'ignoranza, vedi solo la cresta delle esperienze ma ti sfugge la vita."

ACCEDI
per scaricare




categoria: dispense 2018/2019

Respiro - Lezione 1/2 - Respiro yogico completo

"Il Respiro è il timone della vita: controlla il respiro e controllerai e manterrai sani i corpi scheletrico, organico, nervoso, emotivo e mentale. Il Divino ha dato questo strumento per gestire la vita. Quando eri bambino tu respiravi correttamente, poi hai perso l'intelligenza del respiro. La causa di ciò è la mente: l'emotività piega il corpo con estrema facilità ma tu non lo vedi. Rieduca il respiro naturale e impara a lavare il 'volto emotivo', l'azione della mente sul corpo."

ACCEDI
per scaricare




categoria: Ayurveda

Ayurveda Test Costituzione

ACCEDI
per scaricare




RITIRI: Italia | India