Sathia Ananda Yoga

DESCRIZIONE CORSI


Ananda Jnana Yoga

Ananda Jnana  yoga è perfetta per chi si approcia le prime volte allo yoga
e per chi cerca lo Yoga e non semplici esercizi ginnici.

Le lezioni sono composte da una parte di filosofia (30minuti) ed una parte di Esercizi fisici (1 ora) per la durata di 1,5ore.

I temi che imparerai, iniziano nel mese ad ottobre e finiscono a giugno.


L'ananda Jnana  yoga è la disciplina sulla quale il nostro centro si fonda. Una pratica che lentamente ti riporta alla totale consapevolezza di te tramite, la conoscenza, l'osservazione del corpo fisico, sistema nervoso, corpo emotivo, corpo mentale, corpo pranico energetico, respiro, sistema nervoso e Coscienza.

L'ananda Jnana  yoga ha il solo scopo di rendere ogni essere LIBERO
Llibero da false idee, libero dalla tristezza, libero dalla paura, libero dai pregiudizzi, libero dal pessimismo, libero dalla inutile credenza della gravità dei ruoili della vita, essa ha l'unico interesse di condurti a casa e la tua vera casa è la GIOIA, la felicità, è il libretto delle istruzioni che non hai mai ricevuto nella vita.

L'ananda Jnana  yoga è composto sul lavoro non solo del corpo con gli esercizi, ma di una totale integrazione di tutti i corpi lavorando sulle seguenti fasi: 

  • CONOSCENZA (Filosofia) ogni lezione ha un tema , si cominci ad inizio anno con il respiro poi il sistema nervo, il subconscio, fino ad arrivare a fine anno con la medicina Ayurvedica comprendendo le costituzioni fisiche e mentali, comprendendo lo stile di vita ed alimentazione da adottare per essere sani e gioiosi.
  • ASANA (posizioni) lavorano su Struttura Scheletrica, struttura muscolare, struttura organica
  • PRANAYAMA (Respiro) lavora nelle sue 4 fasi _ Inspiro acquisizione di Ossigeno e Prana (vita) , Apnea positiva sviluppa concentrazione fissa Ossigeno e Prana nei tessuti, Espiro espelle le tossine dalle cellule, espelle le tossine psichiche dal corpo mentale, Apnea negativa, controllo delle emozioni, controllo della mente, accesso alla beatitudine
  • SISTEMA NERVOSO , è lo strumento del corpo fisico più importante, è  attraverso questo che l'animo la coscienza si manifesta, è lo stumendo che collega il mondo materiale con il mondo invisibile, si impara a conoscerlo e renderlo pulito fresco e raffinato.
  • COSCIENZA, la coscienza sei tu, tu sei la vita ma non ti conosci, tu alberghi nel corpo ma non sei il corpo, ed in esso puoi muoverti, Impari a vivere come Coscienza e sapere chi sei, INVISIBILE.

Le lezioni sono composte da una prima parte, di 30 minuti circa, di filosofia durante i quali si trattano temi specifici. Ogni mese si affronta un nuovo tema in modo che, lentamente, dal respiro al karma, ti accompagnamo gradualmente ad una più elevata conoscienza del Sé. La seconda parte della lezione è dedicata alla pratica delle Asana (posizioni fisiche) purspempre però con estrema attenzione a respiro e sistema nervoso. Le Asana svolte durante le lezioni sono strettamente legate al tema affrontato in modo da poter mettere in pratica e percepire a fondo ogni argomento. Alla fine di ogni lezione c'è una breve meditazione guidata con lom scopo di portarti poi alla meditazione in autonomia. La parte di Asana è soft e adatta ad ogni livello.

L'ananda yoga è quello che più ti avvicina al reale mondo dello yoga e quindi osservazione e consapevolezza.

Questo yoga è nato dall’idea di adattare l’Hatha yoga classico alle esigenze del mondo occidentale, dove si soffre con facilità di malattie nervose derivanti da emotività e stress.


 Programma Temi Ananda Yoga 

 Ottobre                   
Respiro - Teoria e pratica del respiro

  • Settimana 1 - Lez. 1 Respiro di base: Adam Pranayama respiro Diaframmatico e Madam Pranayama
  • Settimana 2 - Lez. 2  Respiro Yogico completo. Controllo del corpo emotivo.
  • Settimana 3 - Lez. 3  Respiro Clavicolare, il tempo, controlla il respiro e controlli il tempo.
  • Settimana 4 - Lez. 4  Respiro, la qualità del respiro.  Yoni piccoli negativi

 Novembre              

  • Settimana 1 - Lez. 5  Respiro Ujiay. Controllo del Prana (La vita) 
  • Settimana 2 - Lez. 6  Respiro Anuloma Viloma. Controllo della mente, Passato e futuro.
  • Settimana 3 - Lez. 7  Respiro Rechaka (Espulsione). - Eliminazione tossine fisiche e mentali rechaka.
  • Settimana 4 - Lez. 8  Respiro Kumbhàka (Ritenzione). - Equilibrio dei corpi, Kevala Kumbhàka

 Dicembre               
Corpo energetico - Sistema nervoso – fisico e astrale

  • Settimana 1 - Lez. 1 - Energia ed esercizi di ricarica di Yogananda
  • Settimana 2 - Lez. 2 - Energia e volontà, prana e gioia
  • Settimana 3 - Lez. 3 - Corpo astrale e qualità
  • Settimana 4 - Lez. 4 - Carattere e magnetismo

 Gennaio                
Subconscio

  • Settimana 1 - Lez. 1 - Creazione del Subconscio 
  • Settimana 2 - Lez. 2 - Immagini mentali; magazzino delle qualità dell’intera creazione
  • Settimana 3 - Lez. 3 - Le abitudini; i cicli; Satwa, Rajas e Tamas; I 4 carcerieri
  • Settimana 4 - Lez. 4 - Tapas; istituire i cicli Satvici

 Febbraio               

  • Settimana 1 - Lez. 5 - Tapas; istituire i cicli Satvici
  • Settimana 2 - Lez. 6 - Mahabharata; la guerra delle qualità; l’ego

  Mantra , il potere della creazione

  • Settimana 3 - Lez. 1 - Cosa è un mantra; il linguaggio del corpo astrale; la vera comunicazione
  • Settimana 4 - Lez. 2 - Pensiero positivo: i 4 fratelli creatori di negatività

 Marzo                    

  • Settimana 1 - Lez. 3 - Il Gayatri mantra: dono per l’umanità
  • Settimana 2 - Lez. 4 - Portare alta l’energia; il tempio interiore dove recitare il mantra

  Chakra , conoscere ed armonizzare la vita

  • Settimana 3 - Lez. 1 - Corpo astrale: il corpo psichico
  • Settimana 4 - Lez. 2 - 1° Chakra - Muladhara: affidarsi

 Aprile                    

  • Settimana 1 - Lez. 3 - 2° Chakra - Svadhistana: accettare i cambiamenti
  • Settimana 2 - Lez. 4 - 3° Chakra - Manipura: agire senza ricevere paga
  • Settimana 3 - Lez. 5 - 4° Chakra - Anahata: innamorarsi del divino in te
  • Settimana 4 - Lez. 6 - 5° Chakra - Vishuddha: imparare l'ascolto

 Maggio                  

  • Settimana 1 - Lez. 7 - 6° Chakra - Ajnia : dirigere l'intelletto per realizzare il divino
  • Settimana 2 - Lez. 8 - 7° Chakra – Sahasrara

 

 

Hatha Yoga

Hatha Yoga

Pranayama

Il respiro è vita, movimento.

Pranayama è un termine sanscrito composto da due parole: “Prana” che è il soffio vitale che pervade corpo e anima, l’energia vitale e “Ayama” che significa controllo, espansione.

Il significato è dunque controllo, estensione dell'energia vitale. l'energia vitale nel nostro essere è veicolata dal respiro e controllata dalla mente. Dove va la mente lì va l’energia e il respiro è l’unica attività corporea   che pur involontaria può essere posta sotto il controllo diretto della volontà. Possiamo quindi dire che il Pranayama è la “scienza del respiro”.

“Quando la mente è agitata, il respiro è agitato, viceversa quando il respiro è calmo, la mente è calma”.

La conoscenza e l'applicazione della "scienza del respiro" ci conducono dunque verso:

  • l'accrescimento della nostra energia vitale;
  • il controllo dei nostri stati emotivi;
  • lo stato di concentrazione.

Ashtanga Yoga

L’ashtanga yoga vinyasa è un antico stile, forte e dinamico mirato a riattivare la forza interiore e con questa la volontà. grazie alla costante attenzione al respiro durante la pratica la mente si calma e il corpo gradualmente danza con questo.

Nella pratica le asana seguono un ordine preciso e rigoroso. Da Samastitihi a Samastitihi l’esecuzione delle asana avviene in un flusso che combina corretta respirazione (Ujjayi), le asana, il vinyasa (respiro sincronizzato al movimento), i drshti (direzione dello sguardo) e l’attivazione dei bandha (blocchi energetici mirati a direzionare o spingere l'energia verso l'alto).

I benefici sono molti. Il corpo si alleggerisce, diventa forte e stabile. Per godere dei benefici di questa pratica però sono richieste estrema disciplina e devozione in quanto dovrebbe essere praticata di primo mattino, 6 giorni a settimana ad esclusione di luna nuova e piena. Con la pratica quotidiana noterai immediatamente dei grandi cambiamenti in te e nel modo in cui affronti la quotidianità. 

Questa magica ed intensa pratica si basa sugli 8 passi di Patanjali:

Yama (azione verso gli altri)

Niyama (azione verso se stessi)

Asana (postura)

Pranayama (controllo del respiro)

Pratyahara (digiuno dei sensi)

Dharana (concentrazione)

Dhyana (meditazione)

Samadhi (autocoscienza)

Raggiungere la perfezione nella pratica vuol dire integrare questi otto passi in ogni movimento (vinyasa) ed ogni Asana e gradualmente portare questi principi anche nella vita. L’ashtanga yoga non è quindi una semplice pratica fisica ma anche uno stile di vita.

Bajan

Bajan

Hatha Flow

 

L’hatha flow è una pratica nata dall’unione di respiro e movimento. La pratica è costituita da un flusso continuo di Asana (posture) durante le quali l’attenzione si muove continuamente sulla visualizzazione del respiro lungo la colonna vertebrale in modo che muovendoci con consapevolezza riportiamo  gradualmente mente e corpo in totale equilibrio.

Questa pratica dona forza e flessibilità sotto ogni punto di vista.  Ogni due mesi ci concentriamo su una nuova sequenza di Asana , muovendoci così in modo progressivo sempre più in profondità , per scoprire continuamente nuovi livelli di forza e flessibilità.

La pratica pur essendo impegnativa è adatta ad ogni livello.

RITIRI: Italia | India